I nostri progetti terapeutici riabilitativi mettono al centro la persona e sono personalizzati sull’individuo


Per il recupero della dipendenza riteniamo indispensabile lavorare molto sulla singola persona, grazie ad un approccio psicoterapico individuale altamente personalizzato.


Per questo riteniamo l’approccio individuale fondamentale per garantire un recupero completo e favorire il processo di un cambiamento consapevole.


Ogni utente sarà seguito da un operatore professionale con il quale potrà analizzare più dettagliatamente e in profondità il proprio vissuto personale per capire il malessere che ha generato l’avvicinamento e la dipendenza dalla sostanza.
A questo saranno affiancati gli incontri di gruppo su temi proposti dagli utenti e dagli operatori, durante i quali saranno trattate tematiche di vita quotidiana individuali e sociali.


La nostra comunità si occupa di riabilitazione psicosociale: è importante associare skills sociali alla parte psicoterapeutica al fine di lavorare sulla mentalizzazione della persona.


La mentalizzazione prevede il raggiungimento di una consapevolezza di sè e dell’esistenza di una mente altrui che ha desideri, pensieri, emozioni, esigenze, bisogni diversi dai nostri e si ottiene anche attraverso un lavoro fatto sulle sensazioni corporee.

Aiutare la persona a comprendere lo “stato mentale” nella quale transita nel corso della giornata, sviluppando capacità quali, individuare variabili che definiscono uno “stato mentale”, ossia, emozioni, pensieri, sensazioni corporee, mettere le stesse variabili in relazione tra di loro, definire l’evento che ha determinato lo stato mentale e infine comprendere come uscire da uno stato mentale di disagio senza l’utilizzo delle sostanze e/o dell’alcool, ma con strategie funzionali al mantenimento di una vita sociale e lavorativa.                                           
Connettere la persona con sé stessa per poi connettersi con l’Altro in modo consapevole, leggere le proprie emozioni, sensazioni, pensieri, in relazione ad eventi scatenanti interni e/o esterni allo scopo di facilitare la sintonizzazione con il proprio corpo e la sincronizzazione con l’ambiente e gli individui che lo circondano.


Al fine di sintonizzare la persona con il proprio corpo, all'interno della comunità organizziamo ciclicamente gruppi di Yoga in movimento, camminate con escursioni nella pineta lungomare, gruppi di camminata e attività che promuovono la mindfulness e la riattivazione dei canali sensoriali.


Questo approccio ci permette di capire il vissuto personale, prima ancora di considerare la dipendenza, fornendo un aiuto consapevole e informato, ma soprattutto personalizzato.
Non dimentichiamo mai che prima ancora di pensare l’approccio terapeutico dobbiamo avere bene a mente che davanti a noi c’è una persona che sta vivendo un momento difficile della propria vita.